sabato 22 maggio 2010

Matthew Gray Gubler parla del finale della 5° stagione

Matthew Gray Gubler, che interpreta il Dr. Spencer Reid, intervistato da Tv Guide parla del cliffhanger del finale della 5° stagione.

ATTENZIONE SPOILER

Come l'esperto giocatore di scacchi Dr. Spencer Reid, Matthew Gray Gubler ha pensato in anticipo quando ha tagliato i capelli il mese scorso (e non lo ha fatto da solo questa volta).

"Ogni anno,  fanno questi cliffhanger, quindi, se si vuole cambiare qualsiasi cosa, devi prevederlo e farlo in anticipo", la star di Criminal Minds lo racconta a TVGuide.com. "Il taglio di capelli è carino, mi piace, è divertente per l'estate."

La 5° stagione si sta chiudendo ma il team del BAU si dirigerà a Los Angeles per seguire un serial killer (Tim Curry) che uccide nel buio. In linea con la tradizione, il finale con cliffhanger (episodio 5x23 in onda mercoledì 26 sulla CBS ndr), che vede anche protagonisti Eric Close e Robert Davi, non comporta solo un caso, ma l'incerto futuro di almeno un membro del team.

Benché sia Reid, come abbiamo visto nella  2° stagione nell'episodio "The Boogeyman (L'uomo nero)", che ha paura del buio e sembra una preda perfetta per il Billy Flynn di Curry, sarà Morgan (Shemar Moore),  ad essere "precariamente sospeso" nel finale di stagione. Ma i fan non devono essere troppo preoccupati, dice Gubler.

"Abbiamo avuto dei bei finali provocatori. Abbiamo avuto una pistola alla testa di Hotch, abbiamo avuto auto che esplodono. Questa non è pazzia", dice. "Penso che sia più di una scelta. Forse mi sbaglio, ma non credo che avrete neanche l'impressione che Morgan stia per morire. Penso che sia più simile a, <<Che cosa ha intenzione di fare  Morgan>> Abbiamo creato un cliffhanger alla MacGyver".

E dove è il cucciolo spaventato Reid? "Sono in una stanza buia che ha illuminazione di emergenza!"

Mantenere Reid al sicuro è, ovviamente, tutto il contrario di ciò che è emerso nel primo episodio di stagione, in cui al genio hanno sparato nel ginocchio per far coincidere la ferita con quella nella vita reale di Gubler (dovuta al ballo). Che lo ha portato ad avere una ridotta presenza sullo schermo e un grido da parte dei fan per vedere di più Reid nella seconda metà della stagione.


"Penso che in ogni stagione a loro piaccia mostrare caratteri diversi. Per pochi episodi, il mio ginocchio è stato un problema, ma credo che, come per la 2° stagione che è stata centrata su Reid e questa che è stata più su Hotch (Thomas Gibson)" dice Gubler, aggiungendo che Reid ha visto anche la sua parte di situazioni di pericolo nel corso degli anni. "Gli sceneggiatori amano concentrarsi sui caratteri specifici ... ed è buono per Reid, rimanere al sicuro, al buio! ... Sono curioso di vedere cosa ha in serbo la 6° stagione".

Una cosa è certa: Curry ci sarà di nuovo per concludere il suo ruolo sinistro, che Gubler dice è "in alto", con i super S.I. (soggetti ignoti ndr) come Tobias Hankel interpretato da James Van Der Beek (Raphael parte 1 e Raphael parte 2 ndr), Frank interpretato da Keith Carradine (Senza via d'uscita e Senza via d'uscita parte 2: Il ritorno di Franck ndr) e The Reaper-Il Mietitore interpretato da C. Thomas Howell (L'onnivoro e All'inferno e ritorno 1 e 2 ndr).


"Penso che tutti gli S.I. siano grandi. In qualche modo dipende dal tempo che hanno nella storia" dice." Qual' è quel vecchio detto? 'Non ci sono S.I. piccoli ma solo piccole interruzioni pubblicitarie. 'Questo è un vecchio detto di anni fa. E' uno dei migliori comunque. Decisamente entra nella top 10 ".

Gubler, che ha fatto il suo debutto alla regia in questa 5° stagione (episodio 5x16 Mosley Lane), spera di tornare di nuovo dietro la macchina da presa il prossimo anno, e sta pensando di scrivere un episodio. "Vorrei assolutamente scriverlo. E' una sorta di idea che porto in giro da un pò. Forse, se avrà delle rivelazioni durante la pausa, ci penserò" dice Gubler, 30 anni laureato in regia alla New York University.

Nel frattempo, Gubler si dedicherà ad un'altro tipo di scrittura - su Twitter - come Moore (Shemar che interpreta Dereck Morgan ndr) . Dopo le riprese dell'episodio di questa settimana, "The internet is forever" in cui un serial killer trova le vittime su siti di social network, Gibson, Paget Brewster e A.J. Cook si sono iscritti a Twitter. Moore è l'unico membro del cast che non è ancora iscirtto, ma lo farà presto.

"C'ero io, Joe [Mantegna] e Kirsten [Vangsness]. Questo era al momento in cui gli altri si sono iscritti. Siamo a poca distanza da essere tutti a bordo, ne sono orgoglioso e mi prendo un po' di merito per questo... Shemar [Moore] mi ha mandato un messaggio all'inizio della settimana: 'Io vado in Brasile, ma quando torno, mi iscrivo a Twitter!' " Gubler dice. "Mi piace tweettare come fossi lui. Ogni volta che posso fare uno scherzo a Shemar, sono felice, e penso sia così anche per lui. E' una delle cose che preferisco. Potrei continuare a fare solo quello! "


Fonte TV.com tramite SpoilerTV

Nessun commento:

Posta un commento