venerdì 18 marzo 2011

Intervista a Thomas Gibson sul dopo Lauren

EW ha intervistato Thomas Gibson sul cosa succederà al team dopo l'episodio 6x18 Lauren.
ATTENZIONE SPOILER
per chi non ha visto l'episodio 6x18 Lauren

Santo Cielo che episodio abbiamo visto Mercoledì!
Come molti di voi hanno commentato, nella recensione di Ken Tucker sull’episodio finale di Paget Brewster, è così che si fa un’uscita!

Ma se la pensate come me, vi state ponendo l’inevitabile domanda: che diavolo succederà dopo?

Ho chiamato al volo Thomas Gibson (Hotch) per parlargli del prossimo episodio, “With Friends Like These”, che andrà in onda il 30 Marzo, e ho saputo come reagirà il team. “Siamo tutti sconvolti ma c’è del lavoro da fare, e c’è un caso in cui dobbiamo tirare fuori tutta la nostra professionalità e buttarci dentro a capofitto,” dice a EW.

Abbiamo una comunità che ha bisogno di noi, e ne hanno bisogno  proprio in un momento particolare della storia della nostra famiglia, ma non meno di quanto ne avrebbero in qualsiasi altro momento. Penso che come capo dell’unità Hotch stia cercando di mantenere tutti concentrati e di mantenersi egli stesso in carreggiata. E’ qualcosa che ovviamente potrebbe essere un motivo di crollo, ma ci sono troppe cose in gioco per lasciare che accada.

Come capo e spina dorsale del BAU, dice Gibson di Hotch,  prende il suo ruolo  ancora più seriamente, quando la perdita di Emily minaccia di farli deragliare. “Era uno dei membri essenziali della squadra,  e ora che quel membro è venuto a mancare, se ne sente la mancanza... la mancanza di lei. La sua perdita si sente molto,” spiega. “Penso, che a questo punto, lui non abbia avuto un dialogo interno in proposito. Penso che il dialogo interno deve avvenire, e avverrà nel momento giusto, senza togliere del tempo alla squadra, è necessario e hanno bisogno di lui.

Ci saranno delle ripercussioni emotive, non sarà facile accettare e andare avanti".

Fonte: EW tramite SpoilerTV

Nessun commento:

Posta un commento