mercoledì 12 settembre 2012

Mandy Patinikin torna a parlare di Criminal Minds


E' tornato in televisione nella serie Homeland e dopo 5 anni ed altrettante stagioni di Criminal Minds, Mandy Patinkin, che nelle prime due stagioni ha interpretato l'Agente Jason Gideon rimasto nel cuore di tutto il pubblico, parla di cosa lo ha portato ad abbandonare Criminal Minds e ci racconta il suo pensiero sulla violenza nelle serie TV.

 "Il più grande errore pubblico che abbia mai fatto è che scegliere di fare Criminal Minds, in primo luogo," dice. "Ho pensato che fosse qualcosa di molto diverso. Non ho mai pensato che stavano per uccidere e violentare tutte queste donne ogni notte, ogni giorno, settimana dopo settimana, anno dopo anno. E'stato molto distruttivo per la mia anima e la mia personalità. Dopo di che, non pensavo di tornare a lavorare di nuovo in televisione." 

Anche se Homeland ha la propria dose di violenza, Patinkin vede un messaggio come antitetico in spettacoli come Criminal Minds.
"Io non sto giudicando sul gusto, delle persone che guardano i procedurali di criminalità," dice.
 "Ma sono preoccupato per l'effetto che questo ha. Il pubblico di tutto il mondo utilizza questo tipo di programmazione come favola della buonanotte. Questo non è ciò che serve per sognare. Uno show come Homeland è l'antidoto. Ci si deve chiedere perché c'è bisogno di violenza".

Nessun commento:

Posta un commento